Guida agli incentivi fiscali

detrazioni-fiscali-50-65 Le informazioni sotto descritte sono un riassunto mirato pre-velentemete agli acquirenti di infissi e portoni

COSA SONO GLI INCENTIVI FISCALI

Gli incentivi fiscali sono agevolazioni che permettono di detrarre dall’Irpef parte degli importi spesi per determinati tipi di lavori effettuati.
La detrazione è pari al 36% delle spese sostenute, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare. La legge di stabilità 2015 ha prorogato la possibilità di detrarre il 50% per un limite massimo di spesa di 96.000 € per unità immobiliare. Dal primo gennaio 2016 si tornerà al 36% su 48.000 €.
Per le spese relative a interventi che comportano risparmio energetico (es. sostituzione degli infissi) fino al 31 dicembre 2015 la de-trazione è del 65% che diventerà il 50% dal primo gennaio 2016.

PER QUALI LAVORI SPETTANO LE AGEVOLAZIONI

Le agevolazioni sono destinate alle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali oggetto dei lavori:

  • elencati alle lettere b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001. In particolare, la detrazione riguarda le spese sostenute per interventi di manutenzione straordinaria, per le opere di restauro e risanamento conservativo, per i lavori di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze.
  • Gli interventi relativi alla realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali, anche a proprietà comune.
  • Interventi relativi all’adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi.

Per “atti illeciti” si intendono quelli penalmente illeciti (per esempio, furto, aggressione, sequestro di persona e ogni altro reato la cui realizzazione comporti la lesione di diritti giuridicamente protetti).

A titolo esemplificativo, rientrano tra queste misure:

  • rafforzamento, sostituzione o installazione di cancellate o recinzioni murarie degli edifici
  • apposizione di grate sulle finestr o loro sostituzione
  • porte blindate o rinforzate
  • installazione di rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti
  • apposizione di saracinesche
  • vetri antisfondamento
  • casseforti a muro
  • fotocamere o cineprese collegate con centri di vigilanza privati
  • apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline

Gli interventi effettuati per il conseguimento di risparmi energetici, con particolare riguardo all’installazione di impianti basa-ti sull'impiego delle fonti rinnovabili di energia. Rientra tra i lavori agevolabili, per esempio, l'installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, in quanto basato sull'impiego della fonte solare e, quindi, sull’impiego di fonti rinnovabili di energia (risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 22/E del 2 aprile 2013).
Per usufruire della detrazione è comunque necessario che l’impianto sia installato per far fronte ai bisogni energetici dell’abitazione (cioè per usi domestici, di illuminazione, alimentazione di apparecchi elettrici, eccetera) e, quindi, che lo stesso sia posto direttamen-te al servizio dell'abitazione.
Questi interventi possono essere realizzati anche in assenza di opere edilizie propriamente dette, acquisendo idonea documentazione attestante il conseguimento di risparmi energetici in applicazione della normativa vigente in materia.

Riassumendo è possibile ottenere la detrazione fiscale per i seguenti interventi con prodotti da noi offerti:

50% fino al 31.12.2015 (36% dal 01.01.2016)

  • Sostituzione portone esistente garage
  • Fornitura nuovo portone per box pertinenziali prima casa
  • Fornitura grate di sicurezza o impianti di allarme
  • Sostituzione porte di ingresso con porte blindate
  • Sostituzione di sistemi oscuranti (persiane, tapparelle, ecc.)

65% fino al 31.12.2015 (50% dal 01.01.2016)

  • Sostituzione infissi
  • Sostituzione sistema oscurante (persiane, tapparelle) in concomitanza alla sostituzione degli infissi
  • Sostituzione porta di ingresso con portoncino con trasmittanza termica idonea
  • Sostituzione portone esistente garage con nuovo con trasmittanza termica idonea in locale riscaldato

Tale elenco è da ritenersi indicativo. Per conoscere con precisione l'entità della detrazione fiscale che vi spetta, si consiglia in ogni caso di rivolgersi a un professionista con competenza in ambito fiscale. Basteranno pochi minuti per procedere all'acquisto con serenità.

Le informazioni sopra riportate sono un estratto della Guida alle Ristrutturazioni 2015 dell’Agenzia delle entrate, a cui si rimanda per ogni approfondimento al seguente link.

ATTENZIONE: le indicazioni contenute nella presente guida potrebbero subire modifiche. E’ opportuno verificarle attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate